Nuoto

Storia

Il Gruppo Nuoto Fiamme Gialle è sorto nel 1982, per aderire a specifiche raccomandazioni del CONI, intese ad attivare ed incrementare tale sport anche nei Corpi militari. Andrea Ceccarini (primo nuotatore gialloverde a vincere un titolo italiano assoluto), Alessandro Ciucci, Lorenzo Carbonari, Piermaria Siciliano, Emanuele Idini, Stefano Battistelli, Domenico Fioravanti, Alessio Boggiatto, Luca Baldini, Stefano Rubaudo, Massimiliano Parla, Renè Gusperti, Lorenzo Vismara, Alessia Filippi, Simona Ricciardi, Francesca Segat, Alessandro Terrin e Christian Galenda sono stati gli atleti più rappresentativi del passato. Attualmente il Gruppo Nuoto può vantare una formazione molto competitiva nella quale gareggiano giovani atleti di assoluto valore internazionale come, Alice Mizzau, Arianna Barbieri, Andrea Toniato, Gianluca Maglia, Alessia Polieri e Arianna Castiglioni. Prestigiosissimo il palmares internazionale degli atleti delle Fiamme Gialle. Tra i successi più prestigiosi vanno menzionati in primis le due medalie d'oro conquistate alle Olimpiadi di Sydney 2000 da Domenico Fioravanti nei 100 e 200 rana. Fioravanti, fuoriclasse dallo stile perfetto, sotto la guida del compianto Alberto Castagnetti, fu il primo atleta italiano a vincere un oro olimpico nel nuoto dopo più di un secolo dall'inizio dei Giochi. Oltre ai 2 ori olimpici di Domenico Fioravanti vanno menzionati, tra gli altri, i segenti successi dei nostri atleti:

4 medaglie d'oro ai campionati mondiali (Baldini nel fondo a squadre nel 2000 e nei 5 km individuali nel 2001 e nel 2002 e Boggiatto nei 400 misti nel 2001), 3 medaglie d’argento (Fioravanti nei 100 rana nel 2001, Stefano Rubando nei 5 km. nel 2002 e Christian Galenda nella staffetta 4x100 stile libero nel 2007) e 6 medaglie di bronzo (rispettivamente Idini nella 4x200 stile libero nel 1991, Baldini nel fondo a squadre e nei km. 5 individuale nel 1998, nei km. 5 individuali nel 2000 e Fioravanti nei 50 e 100 rana nel 2001); Una medaglia d’oro ai Campionati Mondiali indoor (Galenda e Lanzarini nella staffetta 4x100 stile libero nel 2006) e 5 medaglie d’argento (Bianchin nei 200 dorso nel 1994, Fioravanti nei 100 rana nel 1999, Filippi nei 400 misti nel 2006 e Segat nei 200 farfalla nel 2006 e Terrin nei 50 rana nel 2006) 13 medaglie d’oro ai Campionati Europei (Rubaudo nel fondo a squadre nel 1997, Fioravanti nei 100 rana nel 1999 e nel 2000, Baldini nel fondo a squadre e nei 5 km. individuali nel 2000, Baldini nei 5 km del 2002, Lanzarini nella staffetta 4x200 stile libero in qualità di componente delle batterie eliminatorie nel 2000) Galenda e Vismara nella staffetta 4x100 stile libero del 2004, Terrin nei 50 rana del 2006, Filippi nei 400 misti del 2006 e Galenda e Vismara nella staffetta 4x100 stile libero del 2006 e Busato nella staffeta 4x200 stile libero in qualità di componente delle batterie eliminatorie nel 2006 e Mizzau nella staffetta 4x200 stile libero). 8 medaglie d’oro ai Campionati Europei indoor (Boggiatto nei 400 misti nel 2000, Fioravanti nei 50 e 100 rana nel 2000, Boggiatto nei 400 misti nel 2001 e Vismara nei 100 sl del 2002, Filippi nei 400 misti nel 2006, Segat nei 200 misti e Terrin nei 4x50 misti nel 2008). 28 le medaglie vinte ai Giochi del Mediterraneo. Di assoluto rilievo, a livello di club, il titolo europeo (allora denominato Coppa C.E.E.) conquistato nel 1989 ad Amburgo, un successo mai ottenuto da una squadra italiana. Quindici i successi nella “Coppa Caduti di Brema”, manifestazione che dal 1997 assegna il titolo italiano a squadre invernale. Per merito di questi rilevanti risultati il Gruppo Nuoto “Fiamme Gialle” è attualmente uno dei club italiani più rappresentativi.