Canoa

News
Giovedì, 01 Marzo 2018 10:49

Le Fiamme Gialle piangono Cesare Zilioli

Nella giornata di ieri, a Sabaudia (LT), è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari il grande Cesare Zilioli. Le Fiamme Gialle piangono la scomparsa di un amico, nonché canoista gialloverde, entrato nel corpo della Guardia di Finanza nel 1959. Con la maglia delle Fiamme Gialle vinse numerosi Titoli di Campione di Italia e si affermò anche in campo internazionale. Alle Olimpiadi di Roma 1960, conquistò la finale nel K1 metri 1000, diventando così il più forte canoista italiano in quegli anni. Al termine del servizio militare, nel 1962, rientrò a Cremona dove proseguì l'attività sportiva tesserato per la Canottieri Baldesio. Cesare non dimenticò Sabaudia e le Fiamme Gialle, tanto da farvi ritorno dopo qualche anno e stabilirsi definitivamente in terra pontina. Come segno di attaccamento alle Fiamme Gialle, in occasione dell'inaugurazione del Teatro Fiamme Gialle, adiacente la caserma "Spiridigliozzi", donò la sua maglia azzurra con la quale gareggiò la finale olimpica di Roma '60. La stessa è rimasta esposta fino ad oggi nell'atrio del teatro. Oggi pomeriggio, giorno in cui sarà celebrato il rito funebre, la maglia azzurra donata dal grande Zioli, accompagnerà una rappresentanza Fiamme Gialle.