Sport Invernali

News
Giovedì, 22 Febbraio 2018 06:28

PyeongChang2018: sci alpino, lo svedese Andre Myhrer trionfa nello slalom. 12° Moelgg, 16° Gross. Fuori i favoriti Hirscher e Kristoffersen.

Manfred Moelgg in azione nello slalom di PyeongChang2018 Manfred Moelgg in azione nello slalom di PyeongChang2018 Pentaphoto

La medaglia d’oro dello slalom olimpico maschile va in Svezia. E’ infatti Andre Myhrer a trionfare fra le rapid gates di una gara appassionante e ricca di colpi di scena. A partire dalle uscite dei favoriti Marcel Hirscher (fuori nella prima manche) e Henrik Kristoffersen (out nella seconda dopo aver dominato la prima discesa). Secondo a metà gara, Myhrer non ha perso la concentrazione neanche nella manche decisiva sciando all’attacco e superando, per 34 centesimi, il bravissimo svizzero Ramon Zenhaeusern che è risalito, grazie ad una gigantesca seconda manche, dal nono posto fino ad una splendida medaglia d’argento precedendo sul podio l’austriaco Michael Matt, bronzo dopo una super rimonta che l’ha visto a sua volta passare dal 12° al 3° posto finale a 67 centesimi da Myhrer. C’è un po’ di rammarico, in casa Italia, per il 12° posto di un ottimo Manfred Moelgg, che aveva fatto sognare il team azzurro con una grande prima manche, chiusa al 4° posto a pochi centesimi dal podio virtuale. Nella seconda run, il finanziere altoatesino non è purtroppo riuscito a “spingere” al meglio chiudendo, come detto, in 12^ piazza a +1”25 dal vincitore. Gara difficile, ma per altri motivi, anche per l’altro gialloverde Stefano Gross, in pista nonostante due fastidiosi stiramenti (gluteo e adduttore). Il fassano, 14° a metà gara, ha sofferto molto nella seconda manche chiudendo al 16° posto a +1”72. Viste le condizioni fisiche di Stefano era arduo sperare in qualcosa in più. Uscite nel corso della prima frazione le altre due “Fiamme Gialle” al via, Riccardo Tonetti e il giovane Alex Vinatzer.