Sport Invernali

News
Giovedì, 15 Febbraio 2018 05:02

PyeongChang2018: sci alpino, doppietta norvegese nella discesa libera maschile. Svindal batte Jansrud e Feuz. 17° Christof Innerhofer.

Christof Innerhofer nel parterre di Jongseon Christof Innerhofer nel parterre di Jongseon Pentaphoto

Va al norvegese Aksel Lund Svindal la medaglia d’oro della discesa libera maschile ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang. Sulla pista di Jongseon, il campione vichingo ha confermato i pronostici della vigilia che lo vedevano fra i migliori pretendenti per una medaglia precedendo sul podio il compagno di nazionale Kjetil Jansrud, argento a 12 centesimi, e l’altro grande favorito Beat Feuz (Svizzera) bronzo a 18 centesimi. Grazie al successo odierno, Svindal diventa (a 35 anni) il più anziano vincitore di un oro olimpico nella storia dello sci alpino maschile. Rammarico in casa Italia per il quarto posto, a 36 centesimi dal bronzo, dell’altoatesino Dominik Paris, protagonista di un’ottima prova come pure positiva è stata quella di Peter Fill, 6° a +0”83. Il nostro Christof Innerhofer ha sciato sui livelli dei migliori nei primi 3 tratti cronometrati per poi perdere molto, pur senza commettere errori vistosi, nel settore finale della pista concludendo al 17° posto finale a +1”98 dal Svindal. Ora per il nostro “Inner” la concentrazione vola al supergigante di domani.

Le prime dichiarazioni di Innerhofer: “Purtroppo le condizioni della pista sono cambiate dopo i primi numeri, controllando la classifica devo dire di essere stato il migliore fra quelli partiti dopo il pettorale numero 18. La neve non permetteva più di far correre al meglio gli sci. Queste sono le gare e questo va accettato. Domani è la mia ultima chance qui a PyeongChang, cercherò di dare il massimo”.

CLASSIFICA