Sport Invernali

News
Domenica, 11 Febbraio 2018 08:37

PyeongChang2018: fondo, tripletta norvegese nella skiathlon maschile. 26° Giandomenico Salvadori.

La Norvegia domina la skiathlon maschile di sci di fondo sui 30 km monopolizzando il podio a cinque cerchi di PyeongChang, oggi tutto rosso, bianco e blu. Al termine di una gara molto spettacolare ma difficilissima, con raffiche di vento e temperature percepite attorno ai -20°, il migliore è stato Simen Hegstad Krueger, caduto subito dopo il via e costretto nei primi 15 km a tecnica classica ad un lungo inseguimento, completato nella frazione a tecnica libera e splendidamente finalizzato al 27° km quando, con uno scatto in salita, il norvegese è riuscito ad evadere dal gruppo di testa (formato da una quindicina di elementi) involandosi verso una grande medaglia d’oro. Alle spalle del suddito di Re Harald V gli altri compagni di nazionale Martin Johnsrud Sundby, staccato di 8 secondi, e Hans Christer Holund, bronzo a +9”9. Il nostro Giandomenico Salvadori si è difeso nella frazione a passo classico, caratterizzata dal lungo forcing del finlandese Niskanen, per poi salire nel gruppo di testa nella parte a passo pattinato attorno al 17° km quando è riuscito nell’operazione-aggancio. Dopo un tratto di gara molto tattico, la bagarre finale scatenata dagli scandinavi con il 25enne finanziere trentino che ha ceduto a causa dei continui elastici concludendo la propria prima esperienza olimpica con un onorevole 26° posto a 2’16” dalla vetta.

Le prime dichiarazioni di Giandomenico Salvadori: "Ho avuto una buona prima parte di gara, meglio di quanto pensassi. Dopo il secondo giro a skating ho iniziato invece ad accusare dei crampi alle braccia e da quel momento in poi ho dovuto necessariamente proseguire con il mio passo. Gara molto difficile per i continui cambi di ritmo. Ho dato il massimo e ora guardo con fiducia ai prossimi appuntamenti".

Classifica skiathlon sci di fondo 15 km TC + 15 km TL

1. Simen Hegstad Krueger NOR 1h16'20"0

2. Martin Sundby NOR +8"0

3. Hans Christer Holund NOR +9"9

4. Denis Spitsov OAR +12"7

5. Maurice Magnificat FRA +14"2

6. Dario Cologna SUI +25"1

7. Andrew Musgrave GBR +25"7

8. Alex Harvey CAN +33"4

9. Martin Jaks CZE +33"8

10 Johannes Klaebo NOR +43"4

 

20. Francesco De Fabiani ITA +1'34"

26. Giandomenico Salvadori ITA +2'16"9

37. Dietmar Noeckler ITA +3'35"5

48. Sergio Rigoni ITA +6'34"9