Judo

News
Martedì, 31 Ottobre 2017 15:06

Judo - all'European Cup di Malaga, un oro e due bronzi per le Fiamme Gialle.

 

ll grande protagonista della trasferta delle Fiamme Gialle all’European Cup 2017 di Malaga (gara continentale con 317 atleti provenienti da 28 Paesi) è Vincenzo D’Arco che, alla sua prima apparizione internazionale nella categoria dei pesi massimi, conquista la medaglia d’oro. L’atleta delle Fiamme Gialle è andato oltre le più rosee aspettative, salendo sul gradino più alto del podio, al termine di una gara di altissimo livello. Vincenzo ha superato il francese Cédric Medeuf, poi il lituano Ignas Mecajus ed in finale il padrone di casa spagnolo Ángel Parra, grazie ad un un waza-ari al golden score.

Il fine settimana a Malaga è stato ricco di ulteriori soddisfazioni per le Fiamme Gialle perché, oltre all’oro, sono arrivati anche due bronzi, quello di Miriam Boi nella categoria -57 kg e di Valeria Ferrrari (-78 kg). Valeria Ferrari, reduce dal titolo vinto alle Universiadi di Taipei, ha sconfitto nel primo incontro la francese Sama Camara, perdendo poi al secondo turno con l’altra francese,Stessie Bastareaud. Nei ripescaggi ha superato la spagnola Paula Martínez Borreguero ed, in finale, la transalpina Julie Pierret. Miriam Boi, infine, ha ottenuto la medaglia di bronzo, la terza nel 2017 dopo i bronzi nell’European Cup di Dubrovnik e Bratislava, grazie ad una gara condotta dall’inizio alla fine con grande senso tattico e caparbietà, superando la tedesca Sappho Coban, l’elvetica Emilie Amaron e, dopo la sconfitta in semifinale ad opera della francese Benarroche (poi oro), imponendosi sulla sua compagna di squadra Martina Lo Giudice in una finale risolta solo al golden score.