Sport Invernali

News
Mercoledì, 12 Gennaio 2022 15:45

Coppa del Mondo biathlon: Dorothea Wierer è tornata. La “Fiamma Gialla” altoatesina è TERZA nella sprint di Ruhpolding!

Il podio della sprint di Ruhpolding Il podio della sprint di Ruhpolding ph. Zatt

Dorothea Wierer ritrova l’en-plein al poligono e chiude con un fantastico terzo posto la 7,5 km sprint di Coppa del Mondo disputata oggi a Ruhpolding (Germania). Con la velocità d’esecuzione dei giorni migliori (20”7 nella serie a terra e 23”6 nella posizione in piedi) abbinata ad una precisione che era un po’ mancata nelle ultime apparizioni, la Wierer ha colto il primo podio stagionale in Coppa del Mondo dopo averlo sfiorato, a dicembre, nella mass start di Annecy-Le Grand Bornand. Oltre alla strepitosa prova al poligono, la “Fiamma Gialla” altoatesina è stata oggi superlativa anche sugli sci, con una prova di carattere conclusa a +29”7 dalla vincitrice, la svedese Elvira Oeberg (0 errori), e a +8”1 dall’argento andato alla leader di Coppa, la norvegese Marte Olsbu Roeiseland (0 errori). Con un fantastico ultimo giro, nel corso del quale ha messo a terra tutte le energie rimaste in corpo, Dorothea è riuscita ad agguantare il terzo posto “spingendo” giù dal podio la bielorussa Dzinara Alimbekava, battuta per soli 5 decimi di secondo dopo un’irresistibile progressione finale. Per la Wierer si tratta del podio numero 52 in carriera, un risultato tanto atteso in questa stagione partita un po’ in salita e “raddrizzata” dalla nostra “Doro” grazie alla sua infinta classe. Un podio che dà sicuramente morale in vista dei prossimi appuntamenti a Ruhpolding e per la tappa di casa ad Anterselva della prossima settimana, ma soprattutto in ottica Olimpiadi.

CLASSIFICA

Il commento di Dorothea in conferenza stampa: “Sono molta contenta del mio tiro, la serie a terra è stata molto buona e veloce. Ho voluto partire forte sin dal primo giro ma non ero vicinissima alla vetta quindi ho cercato di sparare bene e di ripetermi che ce la potevo fare. Ad inizio stagione non mi sentivo benissimo, da metà agosto in poi ho avuto problemi con il sonno e qualche problema di salute che di certo non aiutano, neanche mentalmente, quando si gareggia a questi livelli. In Coppa quest’anno il livello è altissimo, un fattore entusiasmante per il pubblico che ci segue da casa ma durissimo per noi atlete. Spero che la mia forma continui a migliorare e spero di mantenere la precisione di oggi al tiro. Guardo con fiducia e con la voglia di fare bene la settimana prossima nelle gare di casa ad Anterselva”.

ph: Manzoni/IBU