Stampa questa pagina
Sabato, 07 Agosto 2021 15:56

TOKYO 2020 – 4x400 di RE, ACETI, SIBILIO 7^ con brivido.

Che brivido nella finale della 4x400 uomini. Ma andiamo con ordine. Scende in pista in prima frazione Davide RE, probabilmente la scelta più logica da fare vista anche la tattica delle squadre avversarie. Davide corre una frazione degna del suo rango e consegna il testimone al compagno giallo-verde Vladimir ACETI che con una frazione superlativa rimane in lotta serratissima con tutte le altre squadre in un corpo a corpo tipico di altri sport. Il cambio con il carabiniere Edoardo SCOTTI scivola via facile e l’Italia rimane in lotta per la quarta posizione a pochi metri dal podio virtuale. Nel rettilineo finale della sua frazione purtroppo però Scotti rimane chiuso internamente dall’atleta polacco e, trascinato dallo stesso nella posizione sbagliata per il cambio, non trova il nostro Alessandro SIBILIO. E’ un attimo, solo un attimo ma il cambio sembra non poter avvenire più… Poi in un lampo i ragazzi si intendono e, senza infrangere regolamenti o danneggiare altre squadre, Alessandro riesce a recuperare il testimone, corre la sua frazione in modo egregio e porta la squadra al traguardo in settima posizione con il nuovo Primato Italiano abbassato ancora a 2:58.81. Rimane un po’ di rammarico per quello che poteva essere e non è stato ma BRAVI ragazzi per averci fatto emozionare e per averci fatto cullare ancora il sogno di una prestazione inimmaginabile!

Joomla SEF URLs by Artio