Canottaggio

News
Giovedì, 22 Luglio 2021 10:17

TOKYO 2020NE: il "quattro di coppia" maschile e quello femminile pronti per l'esordio olimpico

TOKYO 2020NE: il "quattro di coppia" maschile e quello femminile pronti per l'esordio olimpico ph A.Carbonara/Canottaggio.org

Ormai ci siamo! Mancano poche ore all’inizio dell’avventura olimpica per i canottieri delle Fiamme Gialle, impegnati a Tokyo nella XXXII edizione dei Giochi Olimpici.

Questa notte, 23 luglio alle 4.40 in Italia e alle 11.40 ora locale, scenderanno in acqua i Campioni d’Europa in carica del “quattro di coppia” Senior, formato da Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Simone Venier.

I quattro atleti delle Fiamme Gialle gareggeranno nella seconda batteria che consentirà ai primi due classificati di accedere direttamente alla Finale.

L’Italia in corsia 3 se la dovrà vedere contro Estonia (corsia 1), Polonia (corsia 2), Norvegia (corsia 4) e Germania (corsia 5).

Esordio anche per il “quattro di coppia” Senior femminile con a bordo la gialloverde Alessandra Montesano insieme a Stefania Gobbi (Carabinieri-SC Padova), Veronica Lisi (SC Padova) e Valentina Iseppi (CC Aniene).

Il quartetto Azzurro, che nelle ultime due prove di Coppa del Mondo di quest’anno ha conquistato una medaglia d’argento e una di bronzo, gareggerà nella seconda batteria contro Polonia, Cina, Francia e Australia. Anche nelle donne, il passaggio diretto in Finale è riservato esclusivamente alle prime due imbarcazioni classificate.

Da segnalare che l’Italia torna a gareggiare in una Olimpiade con il “quattro di coppia” Senior femminile dopo 37 anni dalla prima e ultima partecipazione avvenuta ai Giochi di Los Angeles 1984.

Anche se la cerimonia d’apertura della XXXII edizione dei Giochi Olimpici di Tokyo 202ONE ancora non si è svolta, il canottaggio ha aperto le danze con le “prove generali” del campo gara, disputando le “gare delle riserve”.

Per la cronaca, primo posto per Clara Guerra nel “singolo” Senior femminile e secondo posto per il “due senza” Senior del gialloverde Luca Chiumento e del marinaio Vincenzo Abbagnale.