Lunedì, 28 Giugno 2021 12:56

OPERAZIONE SORRISO: le Fiamme Gialle in visita alla Cooperativa Sociale Iter di Rovereto

Stamattina a conclusione dei Campionati Italiani assoluti di atletica una rappresentanza della Fiamme Gialle ha fatto visita alla Cooperativa "Iter" di Rovereto, una splendida realtà della città Trentina che assiste e impegna nella produzione di numerosi oggetti artigianali una comunità di circa 40 ragazzi disabili.

Carolina Visca, Sonia Malavisi, Simone Forte, Gabriele Chilà, Daisy Osakue, insieme a un gruppo di atleti della sezione giovanile e tecnici gialloverdi, accompagnati dal Comandante del I Nucleo Atleti, T.Col. Aldo De Donno, sono stati accolti dal Direttore della Cooperativa Paolo Mazzurana, che ha guidato la visita presso i laboratori in cui i ragazzi diversamente abili producono oggetti di eccezionale fattura (bomboniere, album fotografici, scatole, cinte, ecc.) utilizzando materiali riciclati ed assemblandoli per la vendita, che avviene su ordinazione e attraverso un punto vendita situato nel centro di Rovereto.

I ragazzi hanno spiegato agli atleti, con l'aiuto dei volontari che sostengono quotidianamente l'attività della cooperativa, come svolgono il proprio lavoro, in un clima di sincero entusiasmo ed allegria.

Al termine dell’incontro gli atleti hanno risposto alle domande e curiosità e hanno donato loro dei piccoli presenti a ricordo di questa giornata speciale ricca di affetto, sorrisi e amicizia.

Il Direttore Mazzurana particolarmente felice di questo incontro, ha così commentato: “Questa mattina si è svolto un momento importante presso la sede della nostra Cooperativa con una rappresentanza di atleti, dirigenti e tecnici delle Fiamme Gialle che hanno colto l’occasione di festeggiare  sia le loro numerose  vittorie ottenute ai Campionati Italiani di atletica leggera di Rovereto, sia il centenario dell’Atletica Leggera “Fiamme Gialle”,  assieme ai nostri ragazzi in un momento di inclusione e di relazione culminato con la consegna di doni agli utenti, operatori e volontari. Persone straordinarie che hanno colto l’essenza delle diverse abilità e dell’importanza di dare valore alla persona attraverso l’abbraccio ed il sorriso. Ci auguriamo che momenti come questi si possano ripetere nell’immediato futuro. Un ringraziamento speciale al Generale Vincenzo Parrinello ed al Ten.Col. Aldo De Donno che hanno organizzato magistralmente questo momento rendendolo unico”.