Venerdì, 21 Maggio 2021 12:35

Silvia Salis, neo Vicepresidente del Coni, festeggiata dalle Fiamme Gialle

Stamattina le Fiamme Gialle hanno accolto e festeggiato presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza a Castelporziano Silvia Salis, per la sua recente elezione a Vicepresidente Vicario del Coni.

L’ex martellista azzurra, appartenente al Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre, ha trascorso molti anni della sua carriera sportiva presso il Centro di Castelporziano, in virtù della nota disponibilità delle Fiamme Gialle nei confronti delle Federazioni Sportive e di numerose società civili e militari.

Erano presenti, il Comandante del Centro Sportivo, Gen.B Flavio Aniello, il Comandante del Gruppo Polisportivo, Gen.B Vincenzo Parrinello, il Presidente Onorario delle Fiamme Gialle, Gen.D. Gianni Gola, il Comandante del I Nucleo Atleti Fiamme Gialle, T.Col. Aldo De Donno, il Consigliere Federale FIDAL, Margherita Magnani e l’ex tecnico di Silvia Salis, Gino Brichese.

Nell’occasione il Gen.B Flavio Aniello ha dichiarato: “Sono particolarmente grato al Vicepresidente Silvia Salis di averci reso visita nella sua nuova carica di Alta rappresentante della governance sportiva nazionale. Vari sono i motivi di orgoglio: valida collega di una consorella Forza di Polizia; è stata ai vertici agonistici dell’atletica leggera, disciplina per la quale festeggiamo, nel 2021, il nostro centenario di fondazione; nel suo passato agonistico ha scelto i nostri tecnici ed i nostri impianti per le sedute di allenamento. Le auguriamo buon lavoro per il rilancio dello Sport nazionale dopo l’emergenza pandemica, sull’abbrivio, ci auguriamo tutti, di eccellenti affermazioni olimpiche”.

 A conclusione della gradita visita Silvia Salis ha avuto modo di affermare: “è un grande orgoglio tornare nella casa sportiva delle Fiamme Gialle che mi ha visto crescere come atleta e come donna. Ritrovare il mio allenatore della Nazionale, Gino Brichese, e tante persone con cui ho condiviso per anni momenti importanti e di quotidianità, mi fa sentire ancora quell’atleta che ero quando vivevo qui. Il sodalizio tecnico tra Gruppi Sportivi Militari e degli stessi Gruppi con le Federazioni è una realtà determinante per lo sviluppo dello sport di alto livello nel nostro Paese, e la mia esperienza ne è testimonianza. Ringrazio tutto il Gruppo Sportivo Fiamme Gialle per avermi accolta in “famiglia” e per avermi trattata, sempre, come una di loro.”

Certi che anche nella sua nuova veste saprà sfoggiare grinta, professionalità e determinazione, le Fiamme Gialle, con un omaggio floreale, hanno voluto augurarle un sincero e caloroso in bocca al lupo per il suo nuovo percorso ai vertici dello sport Italiano.