Sport Invernali

News
Domenica, 14 Febbraio 2021 12:13

Cortina 2021: Christof Innerhofer getta il cuore oltre l’ostacolo. Il finanziere altoatesino è 6° nella discesa libera Mondiale.

“Ci ho provato!” Questo il primo commento di Christof Innerhofer subito dopo aver tagliato il traguardo della discesa libera di Cortina d’Ampezzo valida per i Campionati Mondiali 2021 di sci alpino. Il finanziere altoatesino ha sciato per lunghi tratti su tempi da podio per poi chiudere al 6° posto finale a 90 centesimi dall’austriaco Vincent Kriechmayr, che dopo l’oro conquistato giovedì nel supergigante va a prendersi anche quello della specialità regina della velocità. Scattato al via con il numero 1, Kriechmayr ha dovuto soffrire a lungo nel parterre della “Vertigine”, attendendo le discese di tutti i suoi rivali prima di liberare definitivamente al cielo il suo urlo di gioia per questo fantastico bis iridato. Il portacolori del “wuenderteam” ha vinto con un solo centesimo di vantaggio sul tedesco Andreas Sander, medaglia d’argento, e con 18 centesimi sullo svizzero Beat Feuz, cui è andata la medaglia di bronzo. Una medaglia sfiorata dall’azzurro Dominik Paris, quarto ex-aequo con l’altro elvetico Marco Odermatt a 65 centesimi dal leader, finito appena davanti al nostro "Inner", autore di una gara molto concreta sul tortuoso (forse troppo per una discesa libera) tracciato cortinese.

Il commento a caldo del nostro Christof Innerhofer: “Ai Mondiali, si sa, contano solo le medaglie. Io oggi ce l’ho messa tutta. In partenza ho pensato di affrontare questa gara come se fosse l’ultima, cercando di dare il mio massimo. Ho messo da parte il fatto che la neve non è proprio la mia preferita, ho messo da parte la caduta su questa pista ai campionati italiani del 2019 e l’infortunio ai legamenti. Certo, il sogno della medaglia c'era, ma anche se non l'ho vinta credo di aver affrontato la gara con l'atteggiamento giusto”.

CLASSIFICA COMPLETA