Canottaggio

News
Domenica, 03 Maggio 2020 11:13

Il canottaggio gialloverde in gara nella Quarantine Indoor Rowing & GBAD Challenge

In tempi difficili come questi che stiamo vivendo, anche lo sport trova enormi difficoltà per andare avanti.

Le Fiamme Gialle, da sempre vicine al mondo giovanile, con ogni mezzo, continuando a “coltivare” il vivaio, vero fiore all’occhiello della Guardia di Finanza.

In questo primo week end di maggio, dopo quasi due mesi di chiusura totale, la Sezione Giovanile gialloverde torna a gareggiare in una competizione ufficiale, la Quarantine Indoor Rowing & GBAD Challenge.

Grazie all’intuito e alla progettualità della Federazione Italiana Canottaggio, i canottieri di tutta Italia stanno partecipando a due giorni di gare “all’asciutto” che ha previsto, per ieri, una sfida su un circuito di esercizi chiamato GBAD (Gambe, Braccia, Addome e Dorso) e per oggi, una gara al remoergometro.

Nella giornata di ieri, le Fiamme Gialle hanno partecipato con 54 iscritti, 21 nelle categorie Allievi e Cadetti, 26 in quella Ragazzi e 7 negli Junior. Ogni atleta ha effettuato nella propria abitazione il circuito e, successivamente, è stata inviata in Federazione la foto del cronometro con il tempo finale.

Nel medagliere della prima giornata di gare, i canottieri allenati dai tecnici Rocco Pecoraro, Nicola Moriconi e Ciro Liguori con 8 ori, 7 argenti e 7 bronzi, sono saliti sul podio ottenendo la terza posizione.

Nelle gare al remoergometro di oggi le Fiamme Gialle parteciperanno con 6 Junior, gli unici ad avere un simulatore di vogata a casa. I sei atleti oltre a competere individualmente nel “singolo”, gareggeranno in “doppio” e “quattro di coppia”, due imbarcazioni multiple che saranno il risultato della somma dei loro tempi individuali