Vela

News
Domenica, 08 Dicembre 2019 11:14

Hyundai World Championship Nacra 17, Ruggero Tita chiude settimo

Termina a Auckland il Mondiale della classe olimpica Nacra 17 dopo ben 16 prove svolte e la Medal Race finale che ha decretato il podio iridato.

Il golfo di Hauraki, famoso per le sfide di Coppa America nel 2000, che hanno visto protagonista Luna Rossa, ha messo a dura prova i 50 equipaggi che si sono sfidati in condizioni di vento medio leggero e forti correnti di marea, fino ad oggi quando una perturbazione ha portato vento da nord con raffiche che hanno quasi raggiunto i 25 nodi.

Prestazione altalenante del nostro Gialloverde Ruggero TITA il quale, in coppia con la prodiera Caterina BANTI (C.C. Aniene), ha difeso il titolo vinto nel 2018 senza però mai riuscire ad entrare in gioco per le posizioni di vertice. Il settimo posto finale viene raggiunto dopo un inizio in salita e il conseguente duro lavoro dei due atleti per recuperare punti su di un campo di regata dimostratosi più ostico del previsto e una concorrenza più che mai agguerrita. Nella fase finale di Gold Fleet i due atleti sono riusciti a incrementare notevolmente le loro prestazioni risalendo rapidamente la classifica, una scalata che si è conclusa in bellezza proprio grazie alla vittoria ottenuta nella Medal Race odierna.

Medaglia d’Oro agli Azzurri Bissaro – Frascari, Argento a Cenholt (DEN) – Lubeck e Bronzo a Waterhouse – Darmanin (AUS).

Queste le parole di Ruggero TITA al rientro dalla regata: “...faccio i miei complimenti a Vittorio e Maelle per la vittoria e la splendida settimana che hanno ottenuto. Il mio rammarico è rivolto alle prime giornate in cui un po' di sfortuna ed alcuni errori hanno reso da subito complicato il nostro Mondiale. Il recupero è stato consistente ma ormai il distacco era troppo. Per fortuna fra un paio di mesi io e Caterina avremo già la possibilità di riprenderci una rivincita poiché il Mondiale 2020 si correrà a febbraio in virtù dell’anno olimpico. Sinceramente non vedo l’ora...".