Atletica

News
Domenica, 10 Novembre 2019 23:00

Corso d'argento ai Mondiali paralimpici.

L’Italia sale di nuovo sul podio, nella quarta giornata dei Mondiali paralimpici a Dubai. Torna a vincere una medaglia individuale Oxana Corso.

All’arrivo le sue lacrime di gioia sono un fiume: “Questa è finalmente la gara della vita e dimostra che ancora valgo qualcosa. Ho aspettato i risultati sul maxischermo e quando ho visto il due accanto al mio nome, ho provato un sentimento indescrivibile, dopo tutta la sofferenza che ho passato da Rio 2016 in poi per la questione delle classificazioni. Ho lavorato tanto e ce l’ho fatta. Grazie a mio marito Domenico e al mio allenatore Massimo, ho fatto un lavoro su me stessa e sono riuscita a tornare in pista. Dedico questa medaglia a tutti quelli che hanno creduto in me e anche a chi non l’ha fatto, perché gli ho dimostrato il contrario”. In carriera la velocista romana ha vinto tanto fin da giovanissima, con due argenti ai Giochi Paralimpici di Londra 2012 seguiti da altri nove podi individuali nei 100 (quattro) e 200 (cinque). Dopo Rio e un’operazione al piede, la portacolori delle Fiamme Gialle ha ripreso a gareggiare ad alti livelli con il bronzo europeo della scorsa stagione nella staffetta universale 4x100 metri. La medaglia di oggi negli Emirati Arabi Uniti è quindi la sua numero 13 in campo internazionale.

 

FONTE FIDAL