Canoa

News
Martedì, 02 Luglio 2019 14:05

Serata di festa al III Nucleo Atleti di Sabaudia

Ieri, in una serata tipicamente estiva, il III Nucleo Atleti Fiamme Gialle di Sabaudia ha aperto le porte dei propri Impianti Sportivi, alle famiglie e agli amici della Sezione Giovanile della Canoa e del Canottaggio.

Oltre 400 persone hanno cenato in riva al lago di Paola, grazie all’impegno del Personale del III Nucleo che ha organizzato la manifestazione in ogni minimo dettaglio.

Durante la serata, caratterizzata da serenità e spensieratezza, ha preso la parola il Comandante del Centro Sportivo, Gen.B. Vincenzo Parrinello. Nel suo intervento, dopo aver salutato e ringraziato tutti i presenti, il Generale Parrinello si è soffermato sull’importanza che ricopre la famiglia sulla crescita dei propri figli, sia come uomini che come atleti. Con l’esempio e la giusta guida, ha successivamente aggiunto il Generale, i ragazzi e le ragazze che frequentano le Fiamme Gialle avranno sicuramente più possibilità di diventare dei grandi uomini e delle grandi donne.

 Successivamente è stato consegnato un premio ai quattro tesserati più giovani della Canoa e del Canottaggio. Per la Canoa, l’omaggio è stato consegnato dal campione Nicola Ripamonti, a due atleti nati nel 2009, Gioia Negossi e Bruno Pannozzo. Per il Canottaggio i premi sono stati consegnati dalla medaglia olimpica Matteo Lodo, a due baby canottieri nati nel 2008, Chiara Luna Canciani e Francesco Stefanelli.

Una sorpresa anche per le quattro mamme di questi giovani sportivi. A loro insaputa sono state chiamate e hanno ricevuto un riconoscimento per l’impegno giornaliero nell’accompagnare i propri figli agli allenamenti.

Una serata trascorsa in famiglia, nella grande famiglia Fiamme Gialle.