Canottaggio

News
Martedì, 11 Giugno 2019 12:08

DIECI VOLTE FIAMME GIALLE. UN CAMMINO TRIONFALE INIZIATO NEL 2010

Dieci volte Fiamme Gialle. Potrebbe sembrare il titolo di un film o come va di moda adesso di una serie televisiva e invece è l’impresa, certamente meritevole anch’essa di una pellicola, compiuta dalle Fiamme Gialle questo week end ai Campionati Italiani Assoluti di Varese.

Grazie alla vittoria del Tricolore 2019, ottenuta sull’ammiraglia Senior da Leonardo Pietra Caprina, Giuseppe Vicino, Mario Paonessa, Paolo Perino, Niccolò Pagani, Domenico Montrone, Emanuele Fiume, Simone Venier e Emanuele Capponi (timoniere), le Fiamme Gialle sono entrate nella storia del canottaggio italiano, come la prima Società a vincere per dieci anni consecutivi il titolo di Campione d’Italia nell’otto Senior.

Un risultato inseguito negli anni con professionalità e determinazione da tutto lo Staff gialloverde che nel corso degli anni si è trovato difronte a innumerevoli sfide.

Il primo successo che diede inizio al monopolio gialloverde nella specialità regina del canottaggio, risale al 2010, anno in cui i Campionati Italiani si disputarono a Mantova.

Quella gara fu preparata nel dettaglio con l’obiettivo di non lasciare nulla al caso. Erano già diversi anni che le Fiamme Gialle provavano a conquistare il Titolo italiano ma tra loro e la vittoria c’era sempre l’equipaggio del Circolo Canottieri Aniene composto da Atleti di altissimo livello come i medagliati olimpici Dario Dentale, Lorenzo Porzio, Leonardo Raffaello, Carlo Mornati e Elia Luini.

L’anno prima, ai Campionati Italiani di Ravenna, sembrava quasi fatta ma, nella finale, gli ultimi 250 metri furono fatali per l’ammiraglia gialloverde. Dopo tutta la gara in testa, sul finale, le Fiamme gialle vennero beffate per poco più di un secondo dall’imbarcazione del C.C. Aniene.

Nel 2010 vennero impiegati sull’otto gialloverde i migliori atleti in circolazione. A capovoga Tranquilli Andrea, seguito da Canciani Sergio, Fossi Francesco, Paonessa Mario, Montrone Domenico, Battisti Romano, Venier Simone, Sartori Alessio e al timone l’esperto Di Palma Vincenzo.

Prima della finale la concentrazione fu massima per raggiungere un obiettivo che solamente l’anno prima svanì per poco più di un secondo. La gara fu un assolo gialloverde, con una palata poderosa e un ritmo martellante, le Fiamme Gialle tornarono a vincere il Titolo italiano nell’otto Senior dopo nove anni di attesa (2001 ultimo Titolo Fiamme Gialle nell’otto Senior).

Quel successo fu il primo di una lunga serie che vide alternarsi sull’imbarcazione delle Fiamme Gialle diverse formazioni e numerosi atleti. L’unico ad aver conquistato dieci Titoli italiani a bordo dell’ammiraglia gialloverde, dal 2010 al 2019, è Mario Paonessa. Una carriera, la sua, legata indissolubilmente all’otto Senior, sia nelle Fiamme Gialle che in Nazionale, infatti, il suo risultato più importante fino ad ora è la medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo Assoluti 2017 proprio nell’otto.

Prima di questo record di vittorie raggiunto quest’anno, ci fu un precedente negli anni novanta. Le Fiamme Gialle vincitrici di nove Titoli italiani nell’otto Senior, dal 1988 al 1996, in quegli anni soprannominato “Circeo Express”, nel 1997 si presentarono ai Campionati Italiani Assoluti di Milano per puntare al decimo Titolo consecutivo. Le Fiamme Oro, con a bordo tutti atleti della Nazionale, con una gara al cardiopalma, si imposero nella finale e mandò in frantumi i sogni gialloverdi.

Nel 2019, con 23 anni di ritardo, le Fiamme Gialle ottengono ciò che gli è stato impedito nel lontano 1997 e il “Circeo Express” è tornato a correre più forte di prima.