Lunedì, 06 Maggio 2019 10:59

ALLENAMENTO A CASTELPORZIANO PER ATHLETICA VATICANA E FIAMME GIALLE

Raduno tecnico e festa in famiglia al Centro Sportivo di Castelporziano per rilanciare il gemellaggio tra Fiamme Gialle e Athletica Vaticana, la prima associazione sportiva della Santa Sede. E così, sfidando anche le condizioni atmosferiche non proprio favorevoli, domenica 5 maggio, alle ore 08.00, ha preso il via l'allenamento comune, sotto la direzione di Vittorio Di Saverio, responsabile gialloverde per il mezzofondo e direttore tecnico del team biancogiallo.

Sono scesi in pista con gli atleti vaticani  - tra cui suor Marie-Théo - , anche Margherita Magnani, Andrea Lalli e Samuele Dini. Non sono certo mancati consigli e incoraggiamenti dei campioni delle Fiamme Gialle che hanno messo a disposizione la loro esperienza e la loro passione, a cominciare da veri e propri “monumenti” dello sport italiano come Fabrizio Donato e Nicola Vizzoni, insieme a giovani talenti come Carolina Visca, Lucia Prinetti, Kevin Ojiaku e Francesco Fortunato. Con loro, tra gli altri, anche ijudoka Giusi Galeone, Valeria Ferrari, Gabriele Sulli ed Emanuele Bruno, e la tiratrice Ilenia Marconi, che hanno voluto simpaticamente condividere la loro domenica con i loro amici e colleghi.

Monsignor Melchor Sánchez de Toca, Presidente di Athletica Vaticana e Sotto-segretario del Pontificio Consiglio della Cultura, ha officiato la Santa Messa, dopo  l’allenamento, presso la Sala “Tito” del Centro Sportivo. Con lui hanno concelebrato altri due sacerdoti podisti: don Giovani Buontempo (accreditato di un buon 33' sui 10km) e il salesiano fiammingo don Wim Collin.

A fare gli onori di casa il Generale Vincenzo Parrinello, Comandante delle Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle. Erano presenti, tra gli altri, il Generale Gianni Gola, Presidente Onorario dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle e i Comandanti del I e del II Nucleo Atleti, oltre a numerosi atleti, tecnici e personale del Centro Sportivo. Il pranzo, condiviso con le famiglie presso la mensa atleti di Castelporziano al termine della Santa Messa, è stato un altro momento di festa che ha reso ancora più forte il rapporto di amicizia e di collaborazione che Fiamme Gialle e Athletica Vaticana intendono preservare e consolidare, per testimoniare concretamente, con i fatti, la possibilità di uno stile sportivo che metta davvero al centro la persona umana e sia anche un servizio educativo, soprattutto per le nuove generazioni.