Pattinaggio su Ghiaccio

News

Menù Pattinaggio su Ghiaccio

Domenica, 10 Febbraio 2019 16:19

Coppa del Mondo short track: inarrestabile Martina Valcepina. A Torino la freccia gialloverde cala il tris stagionale sui 500 metri e conquista con Elena Viviani l'argento in staffetta!

Dopo il successo di ieri in gara-1, Martina Valcepina si è ripetuta a 24 ore di distanza trionfando anche nella seconda prova sui 500 metri alle finali di Coppa del Mondo di short track, ospitate presso il PalaTazzoli di Torino. Il grande momento di forma della “Fiamma Gialla” lombarda culmina stasera con il terzo successo stagionale sulla distanza del mezzo chilometro, risultato che proietta Martina fra le grandissime della specialità e che corona una seconda parte di stagione disputata da assoluta protagonista. Seconda nei quarti, prima in semifinale e prima anche nella finalissima, pattinata sulla falsariga di quella affrontata ieri, dominando dalla prima all’ultima curva senza dare chance di sorpasso ad una brillante Elise Christie, che le ha tentate tutte per passare la nostra freccia gialloverde. Ma stasera Martina era invincibile e, tagliando il traguardo in 43”643, ha avuto perentoriamente la meglio sull’inglese (43”903 il suo crono) e sulla giovane statunitense Maame Biney, terza in 44”010. Quarta piazza per Suzanne Schulting (Paesi Bassi), caduta nelle ultime tornate della finale. Grazie al risultato odierno, la Valcepina conquista anche la seconda posizione nella classifica finale di Coppa del Mondo dei 500 metri, vinta dalla polacca Natalia Maliszewska (oggi eliminata in semifinale) con 40800 punti contro i 39216 di Martina.

Le finali di Coppa del Mondo di Torino si sono concluse con la splendida medaglia d'argento della staffetta femminile dell'Italia, gara alla quale hanno preso parte anche le "Fiamme Gialle" Elena Viviani e Martina Valcepina (insieme a Cecilia Maffei, Arianna Sighel e Lucia Peretti). Le azzurre hanno concluso alle spalle del team dei Paesi Bassi, avanzato dai giudici in prima posizione dopo che la gara era stata vinta dalla Corea, poi penalizzata dagli arbitri a causa di un contatto con una frazionista russa, caduta a 2 giri dal termine. Il podio vede così svettare al primo posto il team "orange" davanti ad una splendida Italia e alla Russia.