Atletica

News
Lunedì, 07 Agosto 2017 12:21

Super Tortu vola nel primo turno mondiale. Bemcosme chiude 5° la sua semifinale

Filippo Tortu, è il più giovane della spedizione azzurra a Londra ma sembra già un veterano: finisce 3° nella sua batteria dei 200m buttandosi benissimo sul fil di lana, lasciando dietro di se addirittura il bronzo olimpico del 2012 Warren Weir. 20"59 il suo tempo finale (contro il 20"60 del giamaicano) che gli permette di accedere di diritto alla semifinale. Il portacolori delle Fiamme Gialle sta vivendo una stagione incredibile. I 200m li aveva corso soltanto una volta in occasione del golden gala di Roma esattamente due mesi fa facendo segnare uno strepitoso 20"34. Poco dopo, quella stessa sera, un infortunio alla caviglia sembrava comprometterne il resto della stagione, invece con grande determinazione e grazie al lavoro della fisioterapia Fiamme Gialle,  Super Pippo è riuscito a recuperare e a tornare subito competitivo, portandosi a casa due medaglie agli europei juniores (oro nei 100m e argento nella 4x100). Nel mezzo ha trovato anche il tempo per diplomarsi sostenendo gli esami di maturità. Ora lo aspettiamo mercoledì per la sua prima semifinale mondiale nell'atletica dei grandi. 
Chi invece, questa sera,  ha corso la sua seconda semifinale internazionale, dopo quella dei giochi olimpici di Londra è José Bencosme. Il nostro quattrocentista con ostacoli questa volta è arrivato 5° migliorando quindi il suo 6° posto di cinque anni fa. Il suo crono finale è stato di 50"29, quasi un secondo più alto del suo primato personale ottenuto tre settimane fa. Purtroppo Benco ha pagato molto le energie spese nelle molte competizioni fatte per cercare la qualificazione questo mondiale e spese anche nel primo turno corso sotto la pioggia. Ma al di là del risultato possiamo finalmente dire che, dopo anni di problemi fisici e due operazioni chirurgiche, le Fiamme Gialle hanno recuperato definitivamente uno dei suoi talenti più cristallini!