Vela

News
Sabato, 15 Settembre 2018 10:47

World Cup a Enoshima , Ruggero TITA Argento

Sono terminate nelle prime ore della mattinata italiana le Medal Race delle classi Nacra 17 e RS:X. Ottimo risultato per il nostro Ruggero Tita il quale, in coppia con Caterina Banti (C.C. Aniene), ottiene la medaglia d’argento dopo una Medal Race complicata che gli ha visti terminare al quarto posto. Risultato che, in virtù della vittoria dell’equipaggio australiano Waterhouse-Darmanin, è costato il gradino più alto del podio per appena un punto proprio a favore di quest’ultimi. Paradossalmente questo risultato è il più amaro dell’anno solare 2018 dove l’atleta Gialloverde ha sbaragliato la concorrenza vincendo tutte le regate stagionali. Ciò serve a comprendere che una vittoria non è mai scontata e che il lavoro va sempre analizzato nella sua globalità. Nel caso specifico è da ritenere importante il debutto sul campo di regata che fra meno di due anni sarà lo scenario dei Giochi di Tokyo 2020.

Nella classe RS:X femminile Flavia Tartaglini termina all’ottavo posto in classifica dopo una settimana di lavoro specifico in vista di una migliore comprensione delle caratteristiche del campo olimpico. È un risultato che va letto positivamente proprio per gli obiettivi che la nostra atleta più esperta aveva in programma.

Sono terminate oggi le regate per Giovanni Coccoluto e Silvia Zennaro che purtroppo si devono accontentare rispettivamente di un ventiduesimo e ventunesimo posto. Risultati che non permettono ai due singolisti di poter ambire alla finale riservata ai primi dieci classificati in programma domani.

Clicca qui per visitare il sito ufficiale della Sailing World Cup