Atletica

News
Lunedì, 10 Settembre 2018 08:53

Campionati italiani assoluti. Visca al Record Junior, Tamberi 2.30

Il 2,30 di Gianmarco Tamberi nell’alto e una prova super del giavellotto femminile illuminano l’ultima giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Pescara.

Il 26enne marchigiano delle Fiamme Gialle, dopo il partecipatissimo sondaggio lanciato per gioco su Instagram nei giorni scorsi, non delude il pubblico dello Stadio Adriatico e si prende il quinto titolo nazionale della sua carriera. Per Gimbo questa è la quarta volta in due settimane sopra i 2,30. Tre gare tutte nella scia di un atleta finalmente ritrovato dopo il terribile infortunio del 2016 a Montecarlo: 2,30 e poi 2,33 ad Eberstadt, 2,31 a Bruxelles e oggi ancora 2,30. Quella del giavellotto è invece una delle più belle gare italiane di sempre. Sara Jemai (Esercito) si migliora più volte e all’ultimo lancio timbra il PB di 58,19. Serrato il confronto con Zahra Bani (Fiamme Azzurre) che a sua volta supera i 58 metri (58,02), e a completare il podio c’è Carolina Visca (Fiamme Gialle) che incrementa di oltre un metro il suo primato italiano under 20 (57,93), migliore prestazione mondiale di categoria per il 2018.

José Bencosme torna a vincere dopo due anni il titolo italiano nei 400hs. Il 26enne piemontese delle Fiamme Gialle, semifinalista agli Europei di Berlino, centra la migliore gara dell’anno con 49.52, sei centesimi meglio di quanto fatto ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona. Nel lungo atterrano più lontano di tutti l'argento europeo U23 Filippo Randazzo (Fiamme Gialle), 7,76 (0.0) dopo una stagione segnata dagli infortuni, Nella lunga sfida dell'asta, 5,50 vincente di Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) che poi tenta senza fortuna i 5,65. Nel giavellotto il quarto titolo della carriera (2 invernali e 2 estivi) di Mauro Fraresso arriva grazie ad una spallata di 76,16. La leadership del 25enne veneto delle Fiamme Gialle non è mai in discussione e così a spartirsi gli altri due gradini del podio sono Antonio Fent (Carabinieri) 74,17 e l'azzurro Roberto Bertolini (Fiamme Oro) 73,25.

L’edizione 2018 dei Campionati Italiani Assoluti di Pescara si chiude con l’assegnazione della Coppa Italia. Ad aggiudicarsi il trofeo sono, per la nona volta consecutiva, gli uomini delle Fiamme Gialle e le donne dell’Esercito. I finanzieri conquistano 9 vittorie individuali (200m, 400m, 400hs, alto, asta, lungo, disco, giavellotto e 4x400) precedendo con 159 punti Aeronautica Militare (113,5) e Fiamme Oro Padova (107,5). Le soldatesse, invece, collezionano 7 titoli (200m, 400m, 800m, 1500m, disco, giavellotto e 4x400) e 152 punti davanti alle milanesi della Bracco Atletica (124,5) e alle ragazze dei Carabinieri (92).

 

I CAMPIONI ITALIANI ASSOLUTI 2018
UOMINI:
100m: Marcell Jacobs (Fiamme Oro) 10.24 (+0.1)
400m: Davide Re (Fiamme Gialle) 45.92
800m: Enrico Brazzale (Atl. Vicentina) 1’49”64
5000m: Marouan Razine (Esercito) 14’04”31
110hs: Lorenzo Perini (Aeronautica) 13.57 (+0.4)
marcia 10km: Massimo Stano (Fiamme Oro) 39:19 PB
asta: Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) 5,50
lungo: Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) 7,76 (0.0)
peso: Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) 19,39
giavellotto: Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) 76,16
4x100m: Atl. Riccardi Milano (Ferraro, Cattaneo, Martini, Polanco Rijo) 40.39
decathlon: Luca Di Tizio 7240 punti

200m: Davide Re (Fiamme Gialle) 21.04 (0.0)
1500m: Joao Bussotti (Esercito) 3:46.41
3000m siepi: Leonardo Feletto (Atletica Mogliano) 8:34.17
400hs: José Bencosme (Fiamme Gialle) 49.52
alto: Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle) 2,30
triplo: Fabrizio Schembri (Carabinieri) 16,60
disco: Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) 61,53
martello: Marco Lingua (Asd Marco Lingua 4ever) 73,95
4x400m: Fiamme Gialle (Aceti, Tricca, Valentini, Re) 3:06.48

 

DONNE:
100m: Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 11.59 (-0.3)
400m: Raphaela Lukudo (Esercito) 52.38 PB
800m: Irene Baldessari (Esercito) 2’02”47 PB
5000m: Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) 16’15”30 PB
100hs: Luminosa Bogliolo (Cus Genova) 13.21 (+0.4)
marcia 10km: Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) 45:15
lungo: Laura Strati (Atl. Vicentina) 6,41 (+1.0)
disco: Valentina Aniballi (Esercito) 56,80
martello: Sara Fantini (Carabinieri) 63,72
4x100m: Carabinieri (Spacca, Hooper, Bongiorni, Latini) 44.91
eptathlon: Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) 5322 punti

200m: Irene Siragusa (Esercito) 23.25 (-0.2)
1500m: Giulia Aprile (Esercito) 4:15.80
3000m siepi: Isabel Mattuzzi (US Quercia Trentingrana) 9:51.89
400hs: Yadisleidy Pedroso (Aeronautica) 55.62
alto: Elena Vallortigara (Carabinieri) 1,91
asta: Roberta Bruni (Carabinieri) 4,35
triplo: Ottavia Cestonaro (Carabinieri) 13,53 (+0.8)
peso: Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) 17,08
giavellotto: Sara Jemai (Esercito) 58,19
4x400m: Esercito (Chigbolu, Milani, Bazzoni, Lukudo) 3:37.16

 

FONTE FIDAL