Stampa questa pagina
Domenica, 13 Agosto 2017 18:57

Palmisano bronzo mondiale. Le Fiamme Gialle con una marcia in più!

Antonella Palmisano, bronzo nella 20km di marcia Antonella Palmisano, bronzo nella 20km di marcia Foto Colombo/FIDAL

Finalmente un tricolore sul podio di Londra! È di bronzo la medaglia di Antonella Palmisano, arrivata 3^ nella 20km di marcia mondiale con 1:26'36". L'atleta delle Fiamme Gialle, già quarta alle olimpiadi di Rio 2016 e quinta ai mondiali di Pechino del 2015, agguanta il miglior risultato della sua carriera e l'unica medaglia della spedizione azzurra. La finanziera si è dovuta arrendere solo alla cinese Yang e alla messicana Gonzales. La pugliese di Mottola (TA), si è trasferita ormai da diversi anni a Castesporziano per realizzare il proprio sogno, alla corte del tecnico di casa Patrizio Parcesepe, a cui, oltre alle nostre congratulazioni va anche un sentito ringraziamento per tutto il lavoro svolto come allenatore e caposettore della marcia. Infatti è proprio la marcia la specialità che continua a rappresentare al meglio l'Italia e le Fiamme Gialle in ambito internazionale grazie appunto al nostro tecnico che può vantare la presenza di suoi atleti in 4 diverse olimpiadi, unico in Italia con questo singolare record. Ma oggi gli occhi di tutti  sono puntati su Antonella che ha retto la pressione di essere l'unica che poteva "salvare" la spedizione inglese con una medaglia tanto sperata quanto sudata. La gara è stata difficile da affrontare a causa del caldo che, contrariamente ai giorni scorsi si è riversato sulle strade londinesi. Anche le avversarie erano molto agguerrite, infatti sin dal primo metro il ritmo è stato molto elevato e ben presto si è distaccato un gruppo di sei atlete nel quale Antonella è stata in testa per diversi chilometri. Alla fine sono rimaste in quattro a contendersi le medaglie con le due cinesi e la messicana che hanno staccato la nostra atleta con una dubbia tecnica di marcia. Infatti i giudici non hanno tardato ad intervenire squalificando la Lyu che è stata letteralmente bloccata a pochi metri dal traguardo perché, imperterrita, tentava di portare a termine la sua gara nonostante fosse stata esclusa. Nella giornata di oggi ottimi risultati sono giunti anche da altri tre atleti gialloverdi: Marco De Luca arrivato 9° nella 50km di marcia con 3:45'02", miglior piazzamento ai mondiali per il romano; mentre nella 20km Giorgio Rubino è arrivato 16° con 1:20'47" e Francesco Fortunato 25° firmando il suo primato personale a 1:22'01". Grande commozione per questi atleti, soprattutto per Rubino che ritorna ad alto livello dopo anni di problemi fisici. Inoltre, il ragazzo di Ostia ha ricevuto oggi dalla federazione internazionale la medaglia di bronzo dei mondiali di Berlino 2009, dove era arrivato 5°, ma a conseguenza della squalifica per doping di due atleti gli è stato riconosciuto il podio iridato.

Antonella Palmisano in azione ai mondiali di Londra 2017 (Foto Fidal/Colombo)