Sport Invernali

News
Domenica, 17 Febbraio 2019 15:45

Mondiali sci alpino: Stefano Gross 10° nello slalom di Åre. Il giovane Alex Vinatzer realizza il miglior tempo nella seconda manche. Tripletta austriaca: vince Hirscher su Matt e Schwarz.

Stefano Gross Stefano Gross ph. Elvis

Austria über alles nello slalom maschile di Åre, ultimo appuntamento dei Campionati Mondiali 2019 di sci alpino. La medaglia d’oro è andata a “Sua Maestà” Marcel Hirscher, ritornato immediatamente sul primo gradino del podio dopo la mezza delusione patita nel gigante di venerdì, chiuso “soltanto” in seconda posizione dietro al rivale Kristoffersen. Hirscher ha dominato la prima manche e, con una seconda discesa leggermente più accorta, è riuscito a mantenere la vetta della classifica precedendo di 65 centesimi il compagno Michael Matt e di 0”76 l’altro atleta del wünderteam Marco Schwarz. Il migliore fra gli azzurri in gara è risultato il finanziere trentino Stefano Gross, 10° a +1”47 e in rimonta di tre posizioni rispetto al ranking della prima manche. Più staccato Manfred Moelgg, 18° a +2”39, che ha concluso appena davanti ad un ottimo Alex Vinatzer il quale, sfruttando al meglio la terza posizione al via della seconda manche (in virtù del 28° tempo parziale), ha realizzato il miglior tempo di manche concludendo al 19° posto finale, un piazzamento niente male per un giovane come lui.

Cala così il sipario sul Mondiale 2019 di Åre, un’edizione che sarà in generale ricordata per le difficili condizioni meteo e, in casa “Fiamme Gialle”, per la splendida medaglia d’argento di Sofia Goggia nel supergigante, il bronzo di Alex Vinatzer e Riccardo Tonetti nel team event e per i due amari quarti posti di Christof Innerhofer in supergigante e Riccardo Tonetti in combinata.