Stampa questa pagina
Martedì, 29 Gennaio 2019 00:24

World Cup Miami

Si apre oggi a Miami la seconda tappa della World Cup Series 2019, si tratta di un appuntamento molto sentito dai velisti in quanto è la regata più importante nell'arco della preparazione invernale. Per tale motivo, oltre alle ambite medaglie, gli atleti sono alla ricerca di una prestazione che consenta l'adeguata verifica del lavoro svolto in questo lungo periodo che gli ha visti carichi di allenamenti a secco ed in mare.Si apre oggi a Miami la seconda tappa della World Cup Series 2019, si tratta di un appuntamento molto sentito dai velisti in quanto è la regata più importante nell'arco della preparazione invernale. Per tale motivo, oltre alle ambite medaglie, gli atleti sono alla ricerca di una prestazione che consenta l'adeguata verifica del lavoro svolto in questo lungo periodo che gli ha visti carichi di allenamenti a secco ed in mare.Molto nutrita è la rappresentanza FIAMME GIALLE presente in ben cinque classi: 

Marco GALLO - Laser (singolo maschile);

Giovanni COCCOLUTO - Laser (singolo maschile);

Gianmarco PLANCHESTAINER  - Laser (singolo maschile);

Flavia TARTAGLINI - RS:X (tavola femminile);

Marta MAGGETTI - RS:X (tavola femminile);

Daniele BENEDETTI - RS:X (tavola maschile);

Silvia ZENNARO - Laser Radial (singolo femminile);

Alessandra DUBBINI in coppia con Benedetta Di Salle (Marina Militare) - 470 (doppio femminile).

Da segnalare l'assenza di Ruggero TITA, campione del mondo e d'europa nel catamarano Nacra 17 Foiling, il quale sta svolgendo un lavoro di preparazione differenziata nelle acque siciliane di Trapani.

Il programma prevede quattro giorni di regate per le classi RS:X maschili e femminili con 12 prove programmate che determineranno i 10 migliori atleti che prenderanno parte alla Medal Race di sabato 2 febbraio.Mentre le classi Laser Radial e 470 avranno cinque giornate di regate con 10 prove da disputare verso la Medal Race che si terrà domenica 3 febbraio. La classe Laser, a causa dell'elevato numero di iscritti,  sarà l'unica ad essere divisa in due flotte necessitando di una fase di qualifica e una di finale per un totale di 11 prove che determineranno la classifica in vista della Medal Race in programma domenica 3 febbraio.

sito della World Cup