Get Adobe Flash player
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Campionati Europei Senior di judo a Varsavia (POL)

Iniziano oggi e termineranno domenica i Campionati Europei di Judo in programma a Varsavia (Polonia).  400 atleti provenienti da 42 Paesi saliranno sul tatami del Torwar Arena per contendersi il titolo continentale. Tra le centinaia di atleti ci saranno 13 medagliati olimpici di Rio 2016, mentre otto saranno gli atleti che cercheranno di difendere il titolo europeo vinto lo scorso anno. Tra le fila della delegazione italiana, composta da quindici atleti, faranno parte anche cinque ateli delle Fiamme Gialle, tra cui tre donne (Edwige Gwend, Assunta Galeone e Valeria Ferrari) e due uomini (Vincenzo D’Arco e Giuliano Loporchio).


Di seguito il programma gare:

ore 11.00 inizio incontri                                        

ore 16.00 inizio semi-finali/FINALI


Venerdì 21 aprile 2017:               

Edwige GWEND (cat. -63 kg)


Sabato 22 aprile 2017:                

Valeria FERRARI (cat -78 kg)

Assunta GALEONE (cat -78 kg)

Giuliano LOPORCHIO (cat -100 kg)

Vincenzo D’ARCO (cat -100 kg)

                                               

Al Grand Prix di Tbilisi (Geoergia) Assunta Galeone conquista il bronzo

Nella terza e ultima giornata di combattimenti  nel Grand Prix di Tbilisi, Assunta Galeone, tornata sulla scena internazionale dopo la delusione per la mancata qualificazione a  Rio 2016, conquista la medaglia di bronzo.

Il percorso si mette subito in salita perché l’atleta gialloverde perde il primo incontro contro l’atleta ukraina Anastasiya Turchyn ( poi oro), ma in seguito si riscatta battendo per ippon la russa Aleksandra Babintceva ed in finale per il bronzo  imponendosi sull’olandese Karen Stevenson  per waza-ari al golden score.

European Cup di Judo a Dubrovnik (CRO) oro per Martina Lo Giudice e argento per Miriam Boi

Le due atlete gialloverdi in gara a Dubrovnik per l'European Cup di Judo salgono entrambe sul podio nella categoria di peso (-57kg). Martina Lo Giudice sale sul gradino più alto del podio, mentre Miriam Boi ottiene la medaglia di bronzo, in una gara che ha visto l'Italia fare bottino pieno di medaglie visto che anche il secondo gradino del podio è andato a un'altra italiana, Giulia Caggiano, quest'ultima sconfitta in finale proprio da Martina Lo Giudice. 

Lo Giudice si è aggiudicata l'oro al termine di quattro incontri vinti con grande determinazione e caparbietà contro l'atleta britannica Bekky Livesey, le croate Tena Sikic e Tinta Topolevec ed in finale sconfiggendo al golden score la connazionale Giulia Caggiano. 
Miriam Boi, invece, avendo perso il secondo incontro contro la francese Lory Posvite, è dovuta andare ai ripescaggi e solo al termine di ulteriori tre vittorie di fila, contro la tedesca Anne Schmidt, la francese Nina Rottger e la croata Topolevec, è riuscita a conquistarsi il meritato bronzo.

Edwige Gwend è bronzo al Grand Prix di Tbilisi (Georgia)

Nella seconda giornata di gare nel Grand Prix di Tbilisi (Georgia), l'atleta gialloverde Edwige Gwend (cat. -63 kg) conquista una preziosa medaglia d'argento al termine di una finale combattuta e persa solo al golden score contro l'austriaca Krssakova Magdalena. Prima della finale, Gwend aveva superato tutte le avversarie per ippon, prima l'atleta kazaka Symbat Toren, poi la britannica Smythe Davis Nekoda ed in semifinale anche la fortissima austriaca Unterwurzacher Kathrin, terza nel ranking mondiale. Per Gwend si tratta della seconda medaglia vinta al Grand Prix di Tblisi dopo il bronzo nel 2016. Il risultato ottenuto lascia ben sperare in vista dei prossimi Campionati Europei in programma a Varsavia (POL) dal 20 al 23 aprile. Buono anche il 7° posto ottenuto dell'altra atleta gialloverde in gara, Alice Bellandi. 
 

9 medaglie per le Fiamme Gialle ai Campionati Italiani Assoluti di Judo 2017

Si sono conclusi i Campionati  Italiani Assoluti, svoltisi presso il Palapellicone di Ostia, nel corso dei quali il team gialloverde ha ottenuto importanti successi, conquistando ben 9 medaglie su 10 atleti in gara (2 ori, 2 argenti e 5 bronzi). Il primo a salire sul gradino più alto del podio è stato Giuliano Loporchio il quale, battendo in finale il suo compagno di squadra Vincenzo D’Arco, si è laureato per il secondo anno consecutivo Campione Italiano Assoluto nei 100 kg (argento, dunque, per Vincenzo D’Arco). L’altro titolo italiano, nella cat. +78 kg, è stato ottenuto da Assunta Galeone, anche in questo caso il successo è arrivato alla fine di uno scontro diretto con l’altra atleta gialloverde in gara nella medesima categoria, Valeria Ferrari (argento).  A completare il bottino di medaglie per le Fiamme Gialle sono arrivati i cinque bronzi di Gabriele Sulli (cat. -66 kg), Martina Lo Giudice (cat. -57), Emanuele Bruno (cat. -73 kg), Andres Felipe Moreno (cat. +100 kg.) e Alice Bellandi (cat. -70 kg).