Get Adobe Flash player
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

I Campioni delle Fiamme Gialle hanno tinto di tricolore Castelfranco Veneto

Tanta gente ed entusiasmo hanno accolto ieri sera, a Castelfranco Veneto, i Campioni delle Fiamme Gialle, invitati dall’Amministrazione Comunale e dal Panathlon Club cittadino. 

Tanti tecnici, giovani con diverse divise societarie, ragazzi delle scuole, Autorità civili e militari ma anche semplici cittadini, sono saliti sul prestigioso palco del Teatro Accademico dove la serata è stata resa prestigiosa grazie agli atleti che hanno fatto grande l’Italia nel mondo dello sport nelle diverse discipline: SIMONE RAINERI, GIUSEPPE VICINO e MATTEO LODO (canottaggio), VALERIO ASPROMONTE (scherma), ESEOSA FOSTINE DESALU (atletica leggera), MASSIMILIANO BLARDONE e DANIELA MERIGHETTI (sci alpino) e soprattutto NICCOLÒ CAMPRIANI (tiro a segno), vincitore di tre medaglie d’oro ed una medaglia d’argento nella carabina ai Giochi Olimpici.

Ad accogliere i portacolori della Guardia di Finanza, accompagnati per l’occasione dal Comandante del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, il Col. Vicenzo Parrinello, erano presenti il Sindaco e Presidente della Provincia, Stefano Marcon, il Vicesindaco che fortemente si è speso per l’iniziativa, Gianfranco Giovine e molti componenti di Giunta e del Consiglio Comunale. I saluti ai presenti sono giunti anche dal Prefetto di Treviso, la Dott.ssa Laura Lega, dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, il Col. Alessandro Serena. Presente per l’occasione anche il Presidente del Panathlon Club Castelfranco Veneto, Leopoldo Fogale ed infine partecipe alla serata conviviale, il Governatore del Panathlon Internationl, Giorgio Chinellato. Un incontro vivace in cui i campioni hanno raccontato delle loro imprese, di emozioni ed aneddoti celati dietro una vittoria ma anche ad una sconfitta. La chiacchierata, con molte domande da parte dei ragazzi presenti in sala, è stata intervallata da foto e video che hanno raccontato le imprese sportive degli otto atleti. Di grande emozione sono stati gli interventi musicali degli allievi del Conservatorio di Musica Agostino Steffano con l’Inno d’Italia suonato e cantato a inizio serata, che ha trasportato idealmente i presenti ai vari successi gialloverdi.

Per concludere nel migliore dei modi l’indimenticabile serata, è stato consegnato agli ospiti un ricordo di Castelfranco Veneto.