Get Adobe Flash player
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Fiamme Gialle in evidenza alla 1^ Regionale

Oggi, a Sabaudia, si è disputata la 1^ Regata Regionale aperta per tutte le categorie. Lo squadrone gialloverde ha fatto incetta di medaglie aggiudicandosene ben 29 di cui 13 d’oro, 7 d’argento e 9 di bronzo. Una prestazione corale che lascia ben sperare per i prossimi appuntamenti nazionali sia in ambito giovanile che assoluto. Tutta la Sezione Giovanile delle Fiamme Gialle ha gareggiato con determinazione ma soprattutto con grande spirito di divertimento. Tra le sfide più spettacolari di oggi, sicuramente quelle in cui hanno partecipato i componenti della Nazionale Olimpica che con la gara hanno concluso il Collegiale di 14 giorni effettuato proprio a Sabaudia. I giovanissimi del remo hanno così potuto ammirare da vicino i loro Campioni che, ogni anno, li fanno sognare sui campi di gara Mondiali e Olimpici.

Questa la squadra di Canottaggio che ha colorato le acque del lago di Paola: Gabriele D’Alfonsi, Andrea Ruggeri, Simone Tranquilli, Elio Fiore, Davide Miatello, Salvatore Pane, Siamone Ciardulli, Giovanni Lo Sordo, Gianluca Faraci, Samuele Scalambra, Mattia Falanga, Jerry Canciani, Stefano Meoli, Silvia Capozzi, Luca Di Girolamo, Pierpaolo Capodilupo, Matteo Cardinali, Stefano Cicerano, Francesco Falini, Marco Frainetti, Marco Miatello, Flavio Magherini, Jacopo Sartori, Thomas Candido, Jacopo Chiapponi, Jacopo Faedo, Sara Marchesini, Davide Tovo, Matteo Sartori, Jacopo Brucoli, Gianmarco Chiapponi, Lorenzo Semenzato, Christian Sarappa, Samuele Vena, Devid Gesmundo, Diego Lambiase, Marco Bertazzoli, Giulia Zaffanella, Natali Ferrieri Manoche, Giulia Samiec, Camilla Cattaneo, Irene Lodo e Lara Maule. Valentina Rodini, Romano Battisti, Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Matteo Stefanini, Emanuele Fiume e Paolo Perino.

A Sabaudia la 1^ Regata Regionale del 2017

Domenica 19 marzo, dalle ore 9, il lago di Paola sarà il palcoscenico per i canottieri che parteciperanno alla prima Regata Regionale del 2017. Una competizione che apre ufficialmente la stagione agonistica a solamente due settimane dal primo appuntamento nazionale che si svolgerà a Piediluco (TR) nel week end del 8 e 9 aprile. Le Fiamme Gialle parteciperanno con la squadra al completo sia Giovanile che Senior. I Tecnici gialloverdi Rocco Pecoraro, Nicola Moriconi e Alessio Sartori, avranno il compito di valutare con attenzione ogni singola prestazione per adottare dei correttivi, qualora ce ne fosse bisogno, in vista del primo Meeting Nazionale di aprile. Seppur una gara regionale, quella di domenica a Sabaudia, sarà una gara di alto livello, in quanto, la Nazionale Olimpica di canottaggio, terminerà il Collegiale in corso nella cittadina pontina, proprio con la partecipazione alla regata.

Le Fiamme Gialle tra i Senior schiereranno Valentina Rodini, Romano Battisti, Giacomo Gentili, Simone Venier, Luca Rambaldi, Matteo Stefanini, Emanuele Fiume, Mario Paonessa e Paolo Perino. Quasi la squadra al completo. Mancheranno all'appello solo le Medaglie Olimpiche di Rio 2016, Domenico Montrone, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino, perchè sono a Londra per la sfida all'otto dell'Università di Cambridge.

La Sezione Giovanile sarà formata da 43 canottieri. Un numero importante per un movimento in continua crescita: Gabriele D’Alfonsi, Andrea Ruggeri, Simone Tranquilli, Elio Fiore, Davide Miatello, Salvatore Pane, Siamone Ciardulli, Giovanni Lo Sordo, Gianluca Faraci, Samuele Scalambra, Mattia Falanga, Jerry Canciani, Stefano Meoli, Silvia Capozzi, Luca Di Girolamo, Pierpaolo Capodilupo, Matteo Cardinali, Stefano Cicerano, Francesco Falini, Marco Frainetti, Marco Miatello, Flavio Magherini, Jacopo Sartori, Thomas Candido, Jacopo Chiapponi, Jacopo Faedo, Sara Marchesini, Davide Tovo, Matteo Sartori, Jacopo Brucoli, Gianmarco Chiapponi, Lorenzo Semenzato, Christian Sarappa, Samuele Vena, Devid Gesmundo, Diego Lambiase, Marco Bertazzoli, Giulia Zaffanella, Natali Ferrieri Manoche, Giulia Samiec, Camilla Cattaneo, Irene Lodo e Lara Maule.

Vicino, Lodo e Montrone sfidano Cambridge

Ultimo allenamento mattutino per i tre Atleti delle Fiamme Gialle in raduno a Sabaudia. Domenico Montrone, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino, questo pomeriggio, partiranno dall’aeroporto di Roma - Fiumicino direzione Londra. Insieme a Matteo Castaldo (RYCC Savoia), Emanuele Liuzzi, Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), Giovanni Abagnale, Luca Parlato (Marina Militare) e il timoniere Enrico D’Aniello (CN Stabia), sono stati invitati dall’Università di Cambridge per allenarsi con il loro otto fuoriscalmo in preparazione per la storica regata “The Boat Race” in programma il 2 aprile.

Tre giorni di allenamento in cui i due equipaggi si sfideranno su diverse distanze. Sabato pomeriggio è prevista l’ultima tirata sul percorso di gara della competizione universitaria più importante del Regno Unito. L’equipaggio di Cambridge avrà la possibilità di testare il proprio potenziale contro l’imbarcazione azzurra, ricca delle sei medaglie olimpiche di Rio 2016, in attesa della sfida finale contro Oxford nella famigerata gara sul Tamigi. I tre atleti gialloverdi inseriti nei punti cardine della barca azzurra, Vicino a capovoga e Montrone e Lodo a centro barca, saranno i leader indiscussi della spedizione azzurra in terra londinese. 

Il III Nucleo Atleti omaggia le donne

Nella giornata della Festa delle Donne, lo staff del III Nucleo Atleti di Sabaudia ha voluto omaggiare le donne presenti nel pomeriggio presso gli Impianti Sportivi in riva al lago. La mimosa, simbolo floreale dell’8 marzo, è stata regalata a tutte le atlete della Sezione Giovanile che stavano per in iniziare l’allenamento. Una sorpresa che è stata accolta con grande entusiasmo da tutti i presenti. 

Oltre alle ragazze della squadra gialloverde, sono state omaggiate le donne della Nazionale Italiana di Canottaggio, da ieri in ritiro presso gli Impianti Sportivi delle Fiamme Gialle di Sabaudia.

Bronzo per Romano Battisti alla Italian Sculling Challenge

Domenica sul lago d’Orta in occasione della Orta Lake Challenge è stata una vera e propria battaglia. Contro le insidie atmosferiche e gli avversari, Romano Battisti è riuscito a conquistare la medaglia di bronzo.

Per tutto il percorso, Romano, attaccato ai battistrada, ha provato a passare in prima posizione e tentare la fuga ma il possente svizzero Michael Schmid ha mantenuto la testa della corsa per tutta la gara. Sul finale l’atleta delle Fiamme Gialle ha dovuto guardarsi dai continui attacchi dello slovacco Lukas Babac che con decisione ha tentato di sopraffarlo. Romano con grande intelligenza ed esperienza è riuscito a tenerlo a debita distanza e acciuffare la terza posizione. L’argento è andato al tedesco Jason Osborne.